Potere a chi lavora! Sì ma… quando è ora?

Pubblichiamo il volantino della FIR che sarà distribuito domani nelle mobilitazioni legate allo sciopero nazionale convocato in diverse categorie da alcuni sindacati di base.


Miliardi di tagli a sanità e istruzione. Ristrutturazioni, delocalizzazioni, chiusure di aziende e licenziamenti. Distruzione del codice del lavoro. Attacco a salari e CCNL. Ricerca costante di metodi per spremere il più possibile la forza-lavoro (come il famoso braccialetto di Amazon). Questo quello che i padroni hanno da offrirci. I burocrati della CGIL etc. conoscono bene tutto ciò, ma pensano che l’unica strategia per farvi fronte sia venire in contro alla volontà di governi e Confindustria. “Il momento è difficile. La moderazione di oggi darà i suoi frutti domani” ci hanno raccontato e continuano a raccontarci per farci digerire controriforme e accordi al ribasso come quelli siglati in queste settimane nei trasporti, nella scuola e nella sanità.

La crisi però non sembra proprio essere finita (l’instabilità a Wall Street di questi giorni lo conferma) e dopo 10 anni di sacrifici richiesti ai lavoratori, i padroni oltre al dito vogliono prendersi tutto il braccio. Ecco perché le lotte dure dei lavoratori del Si Cobas sono un pericolo per i governi e i padroni e vengono duramente represse, perché dimostrano a tutti che solo con la lotta si vince. Ma ciò non basta. Finché i padroni e i loro partiti governeranno, ogni battaglia che si limiti ad obiettivi difensivi o parziali è destinata ad ottenere solo risultati temporanei: fino a quando i padroni controlleranno le imprese, le banche e lo Stato, avranno gli strumenti per riprendersi all’occorrenza il doppio di quanto sono stati costretti a rinunciare. I padroni non aspettano altro di togliere il doppio di quanto i lavoratori hanno conquistato nella logistica e dopo aver già preso il doppio al complesso dei lavoratori, ora chiedono il triplo. Nemmeno i lavoratori possono più aspettare e continuare a subire.

Bisogna connettere le battaglie per la difesa dell’occupazione, delle condizioni di lavoro, del welfare, ma anche dei diritti degli immigrati, contro la repressione, con un programma anti-capitalista che ponga la questione della presa del potere politico da parte dei lavoratori e dunque della costruzione di un’organizzazione, di un partito della rivoluzione. Come FIR, lavoriamo precisamente con questo obiettivo. Operando perché possa rappresentare un primo passo in questa direzione, partecipiamo e invitiamo a partecipare alla manifestazione del 24 febbraio a Roma indetta dal SI Cobas per un fronte anticapitalista.

OGGI SCIOPERANO PUBBLICO IMPIEGO, SANITA’ E LOGISTICA: PIENO SOSTEGNO ALL’UNITA’ DI TUTTI I LAVORATORI. UNITI SI VINCE!


TUTTI A ROMA DOMANI PER COSTRUIRE UN FRONTE CHE LOTTI FINO IN FONDO CONTRO CHI CI SFRUTTA!


LOTTIAMO PERCHE’ FINALMENTE GOVERNINO I LAVORATORI!

 

Frazione Internazionalista Rivoluzionaria

Lascia un commento

Please enter your name.
Please enter comment.

1 2 3 4 5