Ieri 18 dicembre, in occasione della discussione in parlamento della legge di bilancio e nel giorno dello sciopero nazionale della logistica e del trasporto merci si è svolta una manifestazione al Pantheon a Roma, oltre che in altre città, per contestare il governo.


Il presidio di Roma è partito, come detto, da davanti al Pantheon al centro della capitale, qui centinaia di lavoratori e studenti (arrivati in corteo dal Ministero dell’Istruzione Pubblica) si sono concentrati insieme al movimento per il diritto all’abitare per poi chiedere di raggiungere il parlamento in corteo. Anche le forze afferenti al Patto d’Azione per un fronte unico anticapitalista.

Le piazze a cui ha partecipato il Fronte Unico Anticapitalista

Numerose le ferze dell’ordine schierate che hanno bloccato le vie adiacenti la piazza, dopo un fronteggiamento con i manifestanti c’è stata una carica di alleggerimento che ha registrato qualche ferito lieve e ha costretto la manifestazione a spostarsi in corteo per il centro ma non verso l’iniziale obiettivo.

I manifestanti hanno prima raggiunto Largo Argentina e poi, da li, hanno raggiunto la sede distaccata del ministero della salute sul lungotevere dove hanno chiuso la manifestazione. Anche in altre città si sono registrate manifestazioni senza particolari disordini. 

 

Redazione – La Voce delle Lotte