Riportiamo l’invito pubblico all’assemblea nazionale del Patto d’azione anticapitalista, che si terrà, con partecipazione aperta, su zoom domani mattina dalle 9.30.


È passato un anno dall’inizio della pandemia e la situazione continua a peggiorare per milioni di sfruttati già colpiti duramente da un decennio di crisi economica.

L’ emergenza sanitaria, economica e sociale di questi mesi, la nomina di Draghi, le future ristrutturazioni del mondo del lavoro e i pesanti attacchi repressivi verso lavoratori e lavoratrici confermano la necessità di rispondere al fronte unico padronale rafforzando il fronte unico di tutti gli sfruttati.

Domenica proponiamo un nuovo momento di confronto tra chi non ha assistito passivamente alla gestione della pandemia e vuole unire forze e riflessioni in questa fase. Definiamo insieme una prospettiva politica per rilanciare le lotte e il sostegno verso le lavoratrici e i lavoratori combattivi, verso i movimenti di lotta, i disoccupati, i precari e gli studenti in mobilitazione da giorni, e che ogni giorno mettono i propri corpi di fronte all’aggressione dello stato e dei padroni che si fa sempre più subdola e spietata.

Marciare divisi, colpire uniti, oggi sempre più è necessario.