Questa domenica, 14 novembre, lanciamo “Egemonia”, la nuova rivista online di politica, cultura e teoria a cura della Voce delle Lotte.

La potrete anche acquistare in forma cartacea contattandoci (sui nostri social o a redazione@lavocedellelotte.it) oppure alle presentazioni che organizzeremo, e negli eventi pubblici dove saremo presenti come FIR – Voce delle Lotte. “Egemonia” si inserisce nel quadro delle riviste online promosse dalla Rete Internazionale La Izquierda Diario, di cui fa parte la Voce delle Lotte, con pubblicazioni come l’argentina Ideas de Izquierda, la francese RP Dimanche, la tedesca Klasse gegen Klasse e la statunitense Left Voice magazine. Un lavoro politico e ideologico a cui partecipano complessivamente centinaia di militanti della nostra corrente politica, la Frazione Trotskista – Quarta Internazionale, e di collaboratori in America e in Europa, pubblicando ogni settimana nuovi materiali.

Abbiamo scelto come nome “egemonia” per rivendicare la rielaborazione originale che ha fatto il marxismo di questo concetto, specialmente con teorici come Lenin e Gramsci. 

Egemonia nel senso di lotta incessante per far emergere il punto di vista autonomo della classe lavoratrice. Egemonia nel senso di identificare nei lavoratori salariati la forza sociale e politica principale per far vincere e dirigere i grandi movimenti della nostra epoca -contro il capitalismo, per una vera transizione ecologica e contro il patriarcato.

In questo primo numero, troverete: un’introduzione al concetto di egemonia e a come lo formula Antonio Gramsci nei Quaderni del carcere; un approfondimento sul ruolo della Cina nel quadro mondiale dell’imperialismo; una riflessione sui limiti della soggettivazione della classe lavoratrice nei moti popolari dell’ultimo decennio che hanno scosso il mondo; e infine una recensione al libro “Arafat va alla lotta”.

Da domani sarà disponibile sul nostro giornale, in anteprima, l’editoriale del primo numero. Di seguito, il video di presentazione della rivista che ha iniziato a circolare oggi sui nostri social media.